Cronologia

Dati biografici di Stefano Sandor Martire

Nato a Szolnok,il 26 ottobre 1914                               + Morto a Budapest, l’otto giugno 1953* Dichiarato beato e martire a Budapest, il 19 ottobre 2013.

—————————————–26 ottobre 1914                               Nascita a Szolnok (Ungheria)29 ottobre 1914                           Battesimo a Szolnok nella Chiesa dedicata                                                    al Sacro Cuore di Gesù e diretta dai Padri                                                    Francescani vicari parrocchiali.                                                                                                                                                          11 maggio 1925                            Riceve il sacramento della Cresima a Szolnok.giugno  1928                                    Termina la scuola dell’obbligo.1931                                                  Termina la scuola come apprendista metallurgico.1932                                                  Presenta la domanda per essere accolto tra i Salesiani, ma manca il consenso dei genitori.1932-1935                                        Lavora in una fabbrica come fonditore di rame e tornitore.23 dicembre 1935                           Presenta nuovamente la domanda per esser accolto tra i Salesiani12 febbraio 1936                             Arriva a Budapest-Răkos-palota presso i Salesiani del Clarisseum.28 maggio 1936                              Presenta la domanda per entrare in Noviziato, ma la sua richiesta non viene accolta.18 settembre  1937                         Si trasferisce nella casa salesiana di Mezoyărăd.1938-1939                                        Entrata in Noviziato, ma è chiamato al servizio militare.30 agosto 1939                               Di nuovo in Noviziato a Mezoyărăd.8 settembre 1940                         Prima professione religiosa come laico coadiutore.22 giugno 1941                                L’Ungheria nella guerra mondiale accanto alla Germania.16 agosto 1943                                Rinnovazione dei voti.1944                                                  Richiamo nell’esercito come radiotelegrafista.                                                           Prigioniero degli Americani.                                                           Invio in Germania. Ritorno in Ungheria.5 novembre 1945                             Diploma di assistente tipografo.24 luglio 1946                                   Fa la professione con voti religiosi perpetui a Răkos–palota (Budapest).16 giugno 1948                                Le scuole ecclesiastiche sono nazionalizzate.20 gennaio 1949                              Consegue il diploma di Maestro tipografo.1946-1949                                        In Ungheria le Associazioni cattoliche vengono soppresse.Estate 1949                                      La tipografia „Don Bosco” di Budapest – Răkos-palota viene confiscata e chiusa.1950                                                  Soppressione della maggioranza degli Ordini e Congregazioni religiose.1950-1951                                        Sandor  va ad abitare prima a Mezonyorăd e poi nella città natale di Szolnok.1951-1952                                        Con il falso nome di Stefano Kiss lavora a Budapest nella fabbrica di detersivi “Persil”, ma continua il suo apostolato con gli ex-allievi di Budapest-Răkos-palota.28 luglio 1952                                   Viene arrestato e condotto nel carcere del Tribunale Militare, dove sarà torturato e sottoposto ad estenuanti interrogatori.28-30 ottobre 1952                          Processo di primo grado con l’accusa di alto tradimento.12 marzo 1953                                 Condanna a morte.23 maggio 1953                              Richiesta d’ufficio di grazia per A.Zana,  F.Farkas e Stefano Sandor rifiutata dalla Corte Suprema Militare.8 giugno 1953                                  Esecuzione della pena capitale.1989                                                  L’Ungheria torna libera e termina il lungo periodo di dittatura comunista.1990                                                  Con la legge XXVI del 1990, è dichiarata la nullità della sentenza con la pena di morte.Novembre 1999                               Il Governo dell’Ungheria concede una onorificenza speciale a Sandor Stefano.24 maggio 2006                              Apertura dell’inchiesta diocesana della causa di beatificazione di Sandor.27 marzo 2007                                 “Nihil obstat” da parte della Santa Sede.8 dic.2007                                         Chiusura dell’inchiesta diocesana della causa.14 novembre 2008                          La Santa Sede approva l’inchiesta diocesana.27 aprile 2011                                  La diocesi consegna alla Santa Sede i documenti circa la causa di beatificazione.25 ottobre 2011                               Seduta e voto positivo dei Consiglieri storici.3 luglio 2011                                     Seduta e voto positivo dei Consiglieri teologi.15 gennaio 2013                              Sessione ordinaria dei Cardinali e Vescovi.27 marzo 2013                                 Il Santo Padre Papa Francesco autorizza la promulgazione del decreto di martirio di Sandor Stefano.19 ottobre 2013                               Solenne beatificazione di Stefano Sandor a Budapest.